🔹 Galdus protagonista dell’evento finale #SbullaMi, il coraggio a piccoli passi

“Una delle emozioni che più a fatica riesco ad esprimere è la tristezza, perché – se lo facessi – i miei compagni mi riterrebbero un debole!”; “I social per me sono come il bastone: c’è chi lo usa per sostenersi e camminare e c’è chi lo usa per picchiare”.

Questi alcuni dati emersi dalle video interviste fatte a giovani ragazzi di scuole medie e superiori a conclusione del progetto #SbullaMi, cui hanno preso parte 1000 studenti, 200 genitori e insegnanti, 9 partner tra scuole e privato sociale di Milano.

Innovativo progetto di prevenzione al bullismo nel quale gli studenti si sono confrontati con gli esperti, tra loro, con ragazzi più grandi, hanno imparato a conoscere e riconoscere emozioni, relazioni significative tra i pari, uso consapevole dei social e rischio di un abuso degli stessi. Un’unica grande rete milanese che si è impegnata a contrastare questi fenomeni in crescita, di cui le famiglie sono ancora poco consapevoli e che vede nella scuola il contesto dove possono svilupparsi e consolidarsi le abilità e le competenze in grado di prevenirlo e sconfiggerlo.

Guarda le video interviste e scopri cosa hanno raccontato gli studenti intervistati dagli operatori 🙂✨⬇

Privacy Policy
Indietro
X