AIUTO CHEF

C’è un mondo che si muove attorno alla cucina e che evolve rapidamente. E’ la ristorazione che non si è fermata, che continua a trainare economicamente l’Italia, anche nel distanziamento sociale, reinventandosi con proposte, strategie e modelli innovativi. La tavola simboleggia l’incontro tra i sapori della tradizione e del territorio, i nuovi stili di vita, la tecnica scientifica, il desiderio, antico quanto l’uomo, di creare, gustare e condividere benessere e piacere. Conoscenza e qualità delle materie prime, stagionalità e Km0, principi di ecosostenibilità e salute (agricoltura biologica, filiera corta, cibi OGM e gluten free..), metodi di cottura, tecniche di impiattamento… fanno di un mestiere un’arte internazionalmente riconosciuta. Lo chef oggi è un manager, responsabile della cucina, in ogni suo aspetto, dalla gestione della brigata alla scelta del menù, alla selezione degli alimenti, alla preparazione dei piatti, al food cost. È una professione che richiede un costante aggiornamento e un’apertura totale al mondo, sempre alla ricerca di giovani appassionati, competenti e affidabili pronti a lavorare con i grandi maestri, in eventi, tirocini e progetti nazionali e internazionali (Erasmus e stage in Europa, viaggio studio a New York) .

È ADATTO A CHI

  • Possiede creatività e precisione, puntualità, rigore, pazienza e desiderio di lavorare in squadra
  • Ha la passione per il mondo della ristorazione e il made in Italy da esportare nel mondo in un continuo arricchimento della cultura culinaria
  • È interessato a un settore in continua evoluzione fra tradizione e innovazione
  • Ha il desiderio di coniugare la manipolazione del cibo con il sapere scientifico (scienza degli alimenti, igiene, microbiologia, enogastronomia)
  • È flessibile negli orari di lavoro e disponibile a viaggiare, scoprire, integrare
  • Ama prendersi cura dell’altro a tavola, offrendo un’esperienza di gusto, salute e bellezza

IMPARERAI A

  • Preparare ricette regionali e internazionali in laboratori di cucina all’avanguardia
  • Maturare una buona conoscenza merceologica degli alimenti, degli ingredienti e dei relativi metodi di conservazione e trasformazione
  • Conoscere le norme igienico sanitarie previste dal protocollo HACCP
  • Sapersi integrare correttamente all’interno della brigata di cucina e collaborare con i colleghi di sala

TROVERAI LAVORO PRESSO

Ristoranti, hotel, navi da crociera e villaggi turistici, agriturismi e catering di alta gamma al fianco di famosi chef che da tempo richiedono giovani volenterosi a Galdus. In generale tutti i luoghi dediti alla ristorazione, anche quella collettiva e le strutture dedicate alla preparazione dei pasti della grande distribuzione organizzata; oltre all’inserimento lavorativo la strada possibile dopo il terzo anno, è quella del quarto anno di corso.

E DOPO IL DIPLOMA PROFESSIONALE?

I ragazzi che hanno frequentato con profitto il quarto anno di diploma in questi anni hanno proseguito la loro strada o inserendosi, spesso come apprendisti, in aziende del settore oppure, in percentuali significative, hanno proseguito gli studi in un Istituto Professionale di Stato conseguendo il diploma e quindi anche l’accesso al percorso universitario. Non ultima la possibilità di accedere ai percorsi IFTS e ITS interessantissimi per lo sviluppo professionale e la formazione di tecnici specializzati molto ambiti dal mondo del lavoro. DIversi allievi provenienti dal percorso hanno frequentato con interesse l’IFTS sulla programmazione realizzato all’interno di Galdus come prosecuzione della filiera professionale.

Fai della cucina la tua arte! Approfitta delle esperienze che questo percorso ti offre: stage in aziende prestigiose e partecipazione ai maggiori eventi della città di Milano, al fianco dei maestri della ristorazione.

altri indirizzi…